VORREI FARE SPORT MA CHE STANCHEZZA ADDOSSO

QUANDO LA PRESSIONE BASSA TI TOGLIE LA VOGLIA DI FARE MOVIMENTO 
 
 Con l’arrivo della bella stagione, dalla primavera all’estate, riscopriamo la nostra voglia di essere attivi e dinamici, di fare sport e movimento, di uscire all’aria aperta.L’energia vitale ci travolge, ci contagia, si fa sentire dentro e fuori di noi. O per lo meno tutti vorremmo che fosse così. Lo vorremmo, perché purtroppo, ahinoi, sempre così non è… 

Soprattutto durante i mesi più caldi, infatti, quando tutti sognano di essere sempre in forma e pieni di vitalità, c’è un subdolo nemico che colpisce migliaia di persone: la pressione bassa.

Le pressioni che si misurano sono due: sistolica o massima che corrisponde al momento in cui il cuore si contrae e pompa il sangue nei vasi, e diastolica o minima che corrisponde al momento in cui il cuore si dilata per riempirsi. 

L’ipotensione, meglio conosciuta appunto come pressione bassa, è riscontrata quando in un paziente si rileva una pressione sanguigna arteriosa sistolica (massima) inferiore ai 110 mmHg, poiché i valori riconosciuti come normali nella popolazione sana oscillano fra i 110-130 mmHg. I valori della pressione diastolica (minima) sono bassi quando inferiori ai 65 mmHg. I valori normali oscillano fra i 70-90 mmHg

Le cause della pressione bassa (ipotensione) possono essere: la riduzione della massa ematica (di sangue), come avviene nel corso di emorragie e nella perdita di liquidi, in presenza di diarrea, del vomito prolungato e nell’eccesso di sudorazione, la riduzione della gittata cardiaca, la bradicardia patologica, caratterizzata da una frequenza cardiaca inferiore ai 60 battiti al minuto, un’anemia sanguigna, una sovraesposizione al sole, depressione, l’ipoglicemia o semplicemente una temperatura esterna troppo elevata, come accade nel periodo primaverile ed estivo.

I sintomi legati alla pressione bassa possono essere: nausea, spossatezza, cefalea, apatia, pigrizia, vertigini, sonnolenza, confusione mentale…

Certo la lista dei sintomi della pressione bassa è lunga e poco rassicurante, ma basta adottare i giusti accorgimenti per un corretto stile di vita.

Va detto che, a fronte di questi sintomi, per alcuni soggetti diventa difficile affrontare la giornata e svolgere le normali attività lavorative o appunto attività sportive o motorie. Come comportarsi dunque?

Per prima cosa, per contrastare la pressione bassa, è importante avere un adeguato apporto idrico, cioè introdurre liquidi in quantità adeguata, almeno due litri di acqua naturale al giorno possibilmente con un pH da 7 in su (è scritto in etichetta) ed eventualmente anche con l’aggiunta di sali minerali, soprattutto potassio e magnesio.

Aumentare la dose di frutta (soprattutto i frutti ricchi di potassio, come la banana) e verdura di stagione è già un’importante strategia.

Altri tonici sono il tè verde, ricco di antiossidanti e regolatore della pressione, il karkadè e il tamarindo.

 Gli effetti della caffeina sulla pressione arteriosa sono stati ampiamente studiati, ma i risultati sono contraddittori: sicuramente causando vasocostrizione (riduzione del flusso di sangue) provoca un aumento della pressione arteriosa immediatamente dopo l’assunzione. È sconsigliato comunque bere più di due caffè al giorno e assieme al latte.

Si consiglia inoltre di assumere alimenti con un buon effetto tonico: tra i più efficaci sono da ricordare il miele, soprattutto se artigianale, la pappa reale e il polline.

Anche l’omeopatia può essere di aiuto, ma il paziente dovrà sottoporsi al consiglio del medico o farmacista dove, sulla base dei sintomi e delle caratteristiche fisiche, verrà scelto il rimedio omeopatico più idoneo.

Con questi ed altri accorgimenti salutistici, dunque, chi soffre di pressione bassa potrà concedersi una vita più attiva e dinamica anche durante la stagione più calda, senza sentirsi un bradipo stanco e affaticato…

Condividi con i tuoi amici su:  

Articoli del Blog

CONTRO L'INTESTINO PIGRO TANTO MOVIMENTO E L'USO DELLE ERBE

COME COMBATTERE IL MAL D'AUTUNNO

COME CURARE LE DISTORSIONI

VIAGGIARE IN SALUTE

PAUSE SOSPETTE E DOLORI AL POLPACCIO

I CANNELLI DI ZOLFO

SCHIENA FLESSIBILE ED ELASTICA IN 6 MOSSE

IL SALE COME ASSUMERLO AL MEGLIO

IL BUONUMORE SALE DAI PIEDI

L'ENERGIA TRAVOLGENTE DEL SAMBA FIT

BELLEZZA IN BICICLETTA

TUTTI PAZZI PER IL BEACH TENNIS

IL VIRTUAL TRAINER

COME COMBATTERE IL TORCICOLLO

I FATTORI DI RISCHIO DELLE MALATTIE CARDIOVASCOLARI del DOTT. MARIO TRIVELLATO

Eventi

I NOSTRI NAZIONALI DI KICKBOXING E TAEKWONDO

RBREMEDIA TRA GLI SPONSOR DI ALEP

Una vittoria dopo l'altra per il IL NUOVO VOLTO RB 2015

IL CONFLITTO NELLO SPORT E NELLA VITA

IL CAMBIAMENTO...

DOLORI E BLOCCHI EMOTIVI

LO SPORT, IL TRAUMA E LA RESILIENZA

LA RUOTA DEL CAMBIAMENTO

PSICOLOGIA POSTURALE Dott.ssa Bonato

SPORT E AUTOSTIMA Dott.ssa Bonato

SPORT E BENESSERE, SPORT È BENESSERE- Dott.ssa Bonato

Interviste Esclusive

Rosanna Martin - Campionessa di Corsa