LE NUOVE FRONTIERE DEL FITNESS

LE NUOVE FRONTIERE DEL FITNESS
Quando la palestra annoia, ci sono tanti divertenti modi per restare in forma. Scopriamoli!
 
Anno dopo anno, anche le più assidue frequentatrici della palestra si trovano a dover fare i conti con un nemico molto subdolo: la noia dei corsi… Lezioni sempre simili, coreografie memorizzate in poche settimane, basi musicali ripetitive e datate.

Sono molti i delusi o gli annoiati della palestra che si sono dati a nuove forme di fitness, più divertenti e meno monotone, per tenersi in forma.

E qui si apre un mondo, quello delle nuove frontiere del fitness!

In questa estate 2014, non ancora conclusa, c’è stato un vero boom di nuove, spassose discipline per coltivare la propria forma fisica.

Le ispirazioni arrivano da ogni parte del mondo, si colorano delle abbaglianti tinte brasiliane o delle geometrie tartan del mondo country! Le forme di fitness si moltiplicano e offrono ritmi e movimenti che stanno facendo sempre più proseliti. Di seguito una sintesi delle forme di fitness più in voga del momento.

Cominciamo dalla “Sambafit”, disciplina che migliora glutei e sorriso! Si tratta di un’attività energizzante e di grande impatto, che fonde il meglio del cardio fitness con passi tecnici selezionati di danza brasiliana, molto sollecitante per gambe, addome e glutei.

Una miscela esplosiva con coreografie coinvolgenti ed intuitive. Una nuova forma di fitness straordinariamente efficace sotto il profilo del consumo calorico e della stimolazione muscolare, profonda e completa.

Un training per recuperare non solo una perfetta forma fisica, ma anche per risvegliare la parte più allegra ed esuberante che è in noi.

Altra grande novità sul fronte del fitness è lo “Street Work”, un training funzionale che trasforma il paesaggio urbano in uno spazio per il fitness. Indirizzato a tutti, lo “Street Work” -  sia indoor che outdoor - unisce diverse tecniche con caratteristiche in continuo aggiornamento.

Le parole d’ordine di questo training sono: divertimento e determinazione, oltre ad una grande preparazione dei coach. Ogni attrezzo, usato nel modo giusto, può essere buono per lo “Street Work”.

L’allenamento indoor, ovvero in palestra, prevede l’utilizzo di sbarre, anelli, funi, bilancieri, pneumatici ecc. Nell’outdoor, invece, si possono utilizzare anche muretti, panchine, alberi e tutto quello che la natura e la città hanno da offrire!

Passiamo ora al divertente “Country Fitness”. Se nel vostro armadio c’è un cappello da cowboy, o una giacca con le frange, dovete assolutamente provare il “Country Fitness”, training che ha unito il fitness alla passione per la musica.

Ci si allena e ci si diverte in un viaggio nel tempo attraverso la musica country: si migliorano le capacità motorie e si raggiungono gli obiettivi di dimagrimento tanto agognati.

L’allenamento inizia con una fase di riscaldamento, per arrivare poi allo stretching con una progressione piramidale: aerobica a basso e alto impatto, coordinazione, resistenza, tonificazione, stretching, combattimenti e inseguimenti, balli di coppia e danze irlandesi.

Un viaggio temporale all’insegna del fitness attraverso la storia della musica country.

Concludiamo questa carrellata di novità con il “Thai Fit”, disciplina il cui obiettivo è portare l’arte marziale nel mondo del fitness. Il “Thai Fit” è declinato in 3 varianti: Kombat, Shao e Water.

Il Kombat si esegue a corpo libero, senza sacco, per sfruttare al massimo l’espressione del proprio corpo, sviluppando la coordinazione, la velocità, la resistenza muscolare e respiratoria ai massimi livelli. Fondendo musica energica, schemi motori marziali, spostamenti frontali, laterali e diagonali, è nata questa forma di fitness non coreografata, composta da vere combinazioni di arti marziali.

Shao, invece, è un format musicale coreografato, studiato per fondere le arti orientali cinesi con la musica coinvolgente del fitness. Tutte le arti marziali sono nate dalle tecniche dei monaci Shaolin.

I benefici? Sicurezza nell’equilibrio e nella percezione del proprio corpo.

Il Thai Fit Water, infine, può essere praticato con o senza sacco e sfrutta la resistenza naturale dell’acqua per allenare contemporaneamente muscoli, sistema cardiocircolatorio, coordinazione, forza e resistenza. Questa disciplina aiuta a scaricare lo stress e le tensioni accumulate.

Sul fronte del fitness, è evidente, non c’è che l’imbarazzo della scelta. E allora… buon divertimento a tutti!

Condividi con i tuoi amici su:  

Articoli del Blog

CONTRO L'INTESTINO PIGRO TANTO MOVIMENTO E L'USO DELLE ERBE

COME COMBATTERE IL MAL D'AUTUNNO

COME CURARE LE DISTORSIONI

VIAGGIARE IN SALUTE

PAUSE SOSPETTE E DOLORI AL POLPACCIO

I CANNELLI DI ZOLFO

SCHIENA FLESSIBILE ED ELASTICA IN 6 MOSSE

IL SALE COME ASSUMERLO AL MEGLIO

IL BUONUMORE SALE DAI PIEDI

L'ENERGIA TRAVOLGENTE DEL SAMBA FIT

BELLEZZA IN BICICLETTA

TUTTI PAZZI PER IL BEACH TENNIS

IL VIRTUAL TRAINER

COME COMBATTERE IL TORCICOLLO

I FATTORI DI RISCHIO DELLE MALATTIE CARDIOVASCOLARI del DOTT. MARIO TRIVELLATO

Eventi

I NOSTRI NAZIONALI DI KICKBOXING E TAEKWONDO

RBREMEDIA TRA GLI SPONSOR DI ALEP

Una vittoria dopo l'altra per il IL NUOVO VOLTO RB 2015

IL CONFLITTO NELLO SPORT E NELLA VITA

IL CAMBIAMENTO...

DOLORI E BLOCCHI EMOTIVI

LO SPORT, IL TRAUMA E LA RESILIENZA

LA RUOTA DEL CAMBIAMENTO

PSICOLOGIA POSTURALE Dott.ssa Bonato

SPORT E AUTOSTIMA Dott.ssa Bonato

SPORT E BENESSERE, SPORT È BENESSERE- Dott.ssa Bonato

Interviste Esclusive

Rosanna Martin - Campionessa di Corsa