COME CURARE LE DISTORSIONI

COME CURARE LE DISTORSIONI

Una delle richieste più ricorrenti per i farmacisti è un rimedio per trattare il dolore e il gonfiore nella classica “storta” alla caviglia.

Parliamo dunque delle distorsioni e di come porre rimedio alle loro fastidiose conseguenze.

Le distorsioni sono definibili come l’insieme delle lesioni capsulo-legamentose prodotte da una sollecitazione che tende a modificare i reciproci rapporti dei capi articolari.

Le distorsioni sono patologie molto frequenti sia nell’età giovanile che nell’età adulta e sono causate sempre da un trauma indiretto.

Le sedi più frequenti per le distorsioni sono: l’articolazione della caviglia, il ginocchio, il gomito, il polso e le dita.

In base al danno anatomico, si distinguono distorsioni di I, II e III grado.

Nelle distorsioni di I grado si verifica una distensione o distrazione di alcuni fasci dei legamenti interessati, mentre nelle distorsioni di II grado i legamenti presentano una lacerazione parziale.

Le distorsioni di III grado, invece, possono presentare una lacerazione legamentosa totale, o avulsione legamentosa dall’inserzione ossea.

Quali sintomi comportano in generale le distorsioni?

La sintomatologia in generale è caratterizzata da dolore nei punti di inserzione o sul decorso dei legamenti interessati, tumefazione dell’articolazione, eventuale lassità articolare.

Le complicanze a distanza, invece, sono rappresentate da rigidità articolare, calcificazioni para-articolari, sindrome algodistrofica, lassità dei legamenti con conseguenti cedimenti e distorsioni recidivanti.

Nelle distorsioni di I e II grado il trattamento è solitamente conservativo,ghiaccio immediatamente, immobilizzazione per almeno 24 ore, evitare sollecitazioni, poi cominciare piano piano con esercizi di mobilita' in un arco di movimento privo di dolore. Alla fine rieducazione funzionale per evitare recidive.

Ottimo l'utilizzo di bendaggi funzionali. 

Utilizzare da subito sulla parte dolorante una crema antidolorifica ed antiinfiammatoria naturale che non irriti la cute.

Mentre le lesioni più gravi possono essere anche oggetto di trattamento chirurgico perche' possono causare rottura del legamento. 

Tra le distorsioni più frequenti ci sono quelle della caviglia, che in base ai dati interessano tra i 2 e i 7 individui ogni 1000 persone l’anno nella popolazione generale, con più frequenza nelle donne.

Oltre la metà delle distorsioni alla caviglia si verifica nelle attività sportive e ludiche, soprattutto indoor.

Sono stati identificati alcuni fattori di rischio non modificabili, quali sesso, altezza, razza, anatomia della caviglia e de piede, allineamento dell’arto inferiore, precedenti distorsioni per questo e' importante fare con regolarita' esercizio fisico per potenziare la muscolatura o comunque tenerla allenata. 

Condividi con i tuoi amici su:  

Articoli del Blog

CONTRO L'INTESTINO PIGRO TANTO MOVIMENTO E L'USO DELLE ERBE

COME COMBATTERE IL MAL D'AUTUNNO

COME CURARE LE DISTORSIONI

VIAGGIARE IN SALUTE

PAUSE SOSPETTE E DOLORI AL POLPACCIO

I CANNELLI DI ZOLFO

SCHIENA FLESSIBILE ED ELASTICA IN 6 MOSSE

IL SALE COME ASSUMERLO AL MEGLIO

IL BUONUMORE SALE DAI PIEDI

L'ENERGIA TRAVOLGENTE DEL SAMBA FIT

BELLEZZA IN BICICLETTA

TUTTI PAZZI PER IL BEACH TENNIS

IL VIRTUAL TRAINER

COME COMBATTERE IL TORCICOLLO

I FATTORI DI RISCHIO DELLE MALATTIE CARDIOVASCOLARI del DOTT. MARIO TRIVELLATO

Eventi

I NOSTRI NAZIONALI DI KICKBOXING E TAEKWONDO

RBREMEDIA TRA GLI SPONSOR DI ALEP

Una vittoria dopo l'altra per il IL NUOVO VOLTO RB 2015

IL CONFLITTO NELLO SPORT E NELLA VITA

IL CAMBIAMENTO...

DOLORI E BLOCCHI EMOTIVI

LO SPORT, IL TRAUMA E LA RESILIENZA

LA RUOTA DEL CAMBIAMENTO

PSICOLOGIA POSTURALE Dott.ssa Bonato

SPORT E AUTOSTIMA Dott.ssa Bonato

SPORT E BENESSERE, SPORT È BENESSERE- Dott.ssa Bonato

Interviste Esclusive

Rosanna Martin - Campionessa di Corsa